martedì 30 giugno 2015

Offerta last minute


Era il 1981 (divorzio Tesoro / Banca d'Italia - n.d.r.) e Franco Battiato cantava "Mr. Tamburino non ho voglia di scherzare / rimettiamoci la maglia i tempi stanno per cambiare / siamo figli delle stelle e pronipoti di sua maestà il denaro....".

Oggi è arrivata l'offerta last minute di Juncker al governo greco. Juncker è l'alcolizzato che sproloquiava di un piano da 315 mld di investimento per la zona euro da dividere tra 19 paesi, di cui solo 13 effettivamente versati (ovviamente prelevati dalle tasche dei contribuenti, mica monetizzati dalla BCE). Vabbè...

Che dite, i greci sottoscriveranno l'offerta last minute dell'agenzia di viaggi psichedelici con sede a Bruxelles? 

Pare che ci sia uno sconto! 

Oh intendiamoci, io Juncker lo capisco, lo sento vicino: siamo entrambi avviati sulla via dell'alcolismo come linimento dell'età senile (lui 1954, io 1956), con la non lieve differenza che io vado a vino e lui a whiskey. Juncker è preoccupato, teme l'effetto valanga.

La Grecia uscirà dall'euro, di ciò sono abbastanza sicuro, così come del fatto che l'effetto valanga sull'euro questa volta non ci sarà.

Dice: ma come fai a dirlo, sei un economista? No, sono un alcolizzato. Io dico che l'effetto valanga sarà innescato da un altro evento: l'uscita di un paese del nord, forse la Finlandia.

Figura 2 - Posizione finanziaria netta sull'estero
dei principali paesi dell'Eurozona nel 2007 (punti di PIL)
Fonte: goofynomics
Dice: ma sei pazzo? La Finlandia? 

Secondo voi, se la Grecia va in default e non restituisce il bentolto, chi è che piange di più, i paesi creditori o quelli debitori?

E tra i paesi creditori, quali sono quelli che si troveranno subito nella merda? Quelli che, bene o male, hanno ancora un settore industriale che tira, o quelli che non ce l'hanno più?

Ve lo ricordate che la Finlandia voleva il Partenone come garanzia per i suoi crediti alla Grecia? Chi di voi ha un cellulare Nokia? E che dire degli effetti della svalutazione del rublo sull'export dell'industria del legno finlandese?

Io non sono un economista, sono solo un alcolizzato, and this is alcoolomics.


4 commenti:

  1. Ciao Fiorenzo , lo vedi che sei anche tu un esterofilo , come la maggior parte degli abitanti
    dei Paesi del Sud Europa ( PIIGS ) . NEANCHE UNA BOTTIGLIA DI GRAPPA ! :) :)
    Ti sei dimenticato che lo hai scritto anche tu che oltre al controllo dei capitali si dovrà fare
    anche il controllo delle merci importate ? E pensi che questo la gente non lo sappia , in
    questo mondo consumistico dove l'erba del vicino (estero) è sempre piu' verde o migliore ?
    Oltre alla Finlandia ,altri due paesi neomercantilisti con surplus estero positivo è cioè
    Olanda e Svezia sono in recessione !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quella è la cantina di Juncker, nella mia solo vino.

      Elimina
  2. Ma la Nokia non se l'è comprata la microsoft?
    http://www.repubblica.it/tecnologia/2014/10/22/news/nokia_addio_allo_storico_marchio_microsoft_lo_cambia_in_lumia-98762338/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, e la sede della microsoft non sta ad Helsinki. I finlandesi i telefonini Nokia li importranno...

      Elimina